martedì, giugno 12, 2007

Due piccole perle!


Attraverso il cibo spesso esprimo i miei sentimenti, la mia amicizia, il mio affetto. E attraverso il cibo cerco di ricordare le mie innumerevoli zie paterne o l'affetto silenzioso della nonna Imelde, la mia nonna materna. Nella vita di tutti penso ci siano ricette di famiglia che ricompaiono ad ogni ricorrenza, che fanno parte del lessico famigliare, certi antipasti che non mancano mai, o certi dolci, ma anche il riciclare gli avanzi in un modo piuttosto che in un altro.
Una mia amica carissima, che mi conosce bene, e anche per prendermi un po' in giro, visto che ultimamente l'ho riempita di marmellate casalinghe e dolci di farina di riso a causa dell'intolleranza al glutine del figlio, mi ha regalato Casalinghitudine, di Clara Sereni, ed. BUR, romanzo ma anche ricettario di famiglia, bellissimo racconto di affetti e di cucina, di tradizioni, di trasformazione delle tradizioni secondo il proprio gusto, per affermare un'appartenenza e la propria indipendenza, la propria crescita rispetto a quelle tradizioni.


Credo di avere già esternato più volte la mia passione per Anne Tyler.
Appena ho scoperto il nuovo libro, l'ho subito comprato e letto in un fiato.
Storia di due adozioni e di come queste possano unire due famiglie diversissime, una americana e l'altra iraniana. E' una storia di affetti, ma anche di donne che conservano e tramandano i ricordi e le tradizioni del proprio paese, lasciato moltissimo tempo prima, e nel contempo capaci di inventarsi una nuova vita in un paese così diverso da quello di origine.
Tenerissimo l'episodio dei ciucci, liberati nel cielo legati a palloncini e che finiscono per ricoprire tutto il vicinato, con la bambina che alla fine riesce comunque ad avere il suo ciuccio in bocca!
Noi però il problema del ciuccio lo risolvemmo in un modo molto più brillante, devo dire!

8 commenti:

Mela ha detto...

Grazie, io ho sempre poco tempo per cercami le recensioni o per stare in libreria a scegliere i libri, questi due me li segno e li prendo appeno ho finito Donna Moura.
baci
Lia

ruben ha detto...

Condivido pienamente! certi profumi di cibo ti catapultano di decenni... specie il cibo ricilato. Io ricordo l'odore che c'era in casa quando si faceva il pan dorato, cioè il pane raffermo bagnato nel latte, passato nell'uovo e fritto. Oppure le crocchette di riso con il risotto avanzato dal giorno prima...

Labelladdormentata ha detto...

Mela, buona lettura!
Ruben, allora condividiamo due cose meravigliose, che io amo pazzamente: le crocchette di riso e il pan dorato! Anche la mia mamma ce lo faceva!

patrizia ha detto...

io sono stata cresciuta da mia nonna..mia mamma lavorava tanto per allevare 2 figlie da sola...mia nonna non era una cattiva donna...però per lei il massimo della cucina era fare petti di pollo e minestre in busta knorr..quindi non ho un gran ricordo culinario legato all'infanzia:-).
anche ame piace molto anne tyler
ora mis egno i titoli dei libri, grazie apina:-*

mARTA ha detto...

Il libro di Anne Tyler l'ho notato subito in libreria. Non l'ho comprato perché ho ceduto alla droga: Camilleri/Montalbano, ormai sono completely addicted! Non ho ancora letto le ali della sfinge e ho comprato subito la pista di sabbia. Ho comprato, mi ha stuzzicato la terza di copertina, un libro scritto a 4 mani da Francesco Guccini e loriano Macchiavelli: Tango e gli altri. Parla del dopoguerra e dei partigiani...vedremo se varrà la pena! Per ora mi faccio delle grasse risate con la Pensione Eva. Lo so che sono un po' in ritardo, però ho ricominciato a leggere da poco....

Simo ha detto...

Un libro che dovrò leggere, grazie ziapi! E ... tu cucini dei veri capolavori! Ricordo ancora le patate al forno con pancetta burro e parmigiano. Ogni tanto le faccio!

nonsisamai ha detto...

fai venire voglia di leggerli! il discorso delle ricette di famiglia poi, vedo che vale davvero ovunque.
tutti hanno dei piatti speciali.
assaggiare qualcosa che non solo e' buono ma ti apre un mondo di ricordi...

Annachiara ha detto...

Devo proprio leggerla questa Tyler.
Week end prossimo librerie Arion sconto del 25%!

Neve

Berlino

Porretta Soul Festival 2007

Porretta Terme

Castel di Casio

I giardini del Casoncello

L'eremo

The Idiot Test

Un giochino scemo ma simpaticissimo... un test d'intelligenza (o stupidità?) che tutti dovreste superare senza sbagliare nemmeno una volta (ve l'abbiamo detto che è stupido!).

The Idiot Test 2

The Idiot Test 2

Secondo appuntamento con l'Idiot Test, che tanto successo ha riscosso tra gli 'intelligentoni' del web. Ancora una volta un test simpaticissimo che tutti dovreste superare senza sbagliare nemmeno una risposta.

The Idiot Test 3

Idiot Test 3

Terzo appuntamento con il test più idiota del web, che continua a riscuotere un notevole successo tra i navigatori 'più stupidi'. Ancora una volta sarete sfidati a superare un simpaticissimo test..