lunedì, aprile 02, 2007

Roma

Roma è una città bellissima, inutile stare ad enumerarne le bellezze. Ma Roma è una città fascinosa, dai ritmi lenti e rilassati, anche quando ci si trova su un autobus sovraccarico di gente che si spinge da tutte le parti, appiccicati gli uni agli altri come sardine dentro una scatoletta stretta. E qui, nonostante il disagio, magari si viene appellati da una simpatica homeless, piena di sacchetti e sacchettini con tutti i suoi averi, che si porta appresso con un cariolino, ma che ha qualche velleità di eleganza, visto che il suo giubbotto è ornato da un civettuolo collo di pelliccia viola e lilla. Ed è anche pulita, come la sua amica del resto. Hanno una quarantina di anni e sono abbastanza dignitose. Sorridente, con la sua bella faccia aperta e due occhietti vispi, mi chiede in un discreto italiano se ho una casa e se la prendo per fare le pulizie: la pago e la metto in regola per il permesso di soggiorno che però si pagherebbe lei. Sorridendo le dico di no. Allora lei mi dice di affittarle una camera. Mi dispiace ma non ho nemmeno quella. Allora mi chiede 100 euro per il biglietto di ritorno per la Romania. Nuovo diniego. Allora si volta al resto dell'autobus e chiede a voce alta se qualcuno può aiutarle con un lavoro o con i soldi del biglietto, e a chi la guarda ripete la richiesta direttamente. Poi si volta verso di me e mi chiede se almeno la sciarpa posso regalargliela. E' buffa e sorridente e tutti ridono. Visto che non riesce a ottenere niente, parlotta con la sua amica, canticchiano una bella canzone slava, o almeno così mi pare, poi ci ripensa e mi chiede se almeno ho 10 euro. A questo punto mi scappa francamente da ridere e glieli darei pure, se li avessi, ma ho finito il contante, mi dispiace. Poi devo scendere e le due signore mi salutano facendo ciaociao con la manina.

Il sabato mattina devo attraversare la città per andare al congresso. Decido di prendere un taxi, perchè non sono sicura del bus da prendere e soprattutto dell'orario in cui arriverà e quanto ci metterà per arrivare a destinazione. Così vado alla fermata dei taxi e il mio taxista è Carlo Verdone in Famolo strano, versione bionda e magra, con un meraviglioso paio di occhiali da sole a fascia! Non credo ai miei occhi! Pensavo che quelle strane pettinature fossero oramai retaggio degli anni '70! Ovviamente, oltre ai capelli corti e sparati in aria davanti e lunghi sulle spalle dietro, ha jeans e giubbotto di pelle. E purtroppo ha pure voglia di chiacchierare! Io molto meno, visto che sono le 8 del mattino e ho dormito solo 6 ore perchè la sera prima ero a folleggiare al ristorante con alcuni amici. Mi chiede da dove vengo e io asciutta gli dico Bologna quasi in un soffio, sperando che ciò gli basti. Mi risponde, con un perfetto accento romanesco, Ah, delle parti mia! Non mi trattengo e rido e gli dico che non mi pare proprio visto l'accento. Mi dice che è vero, lui vive a Roma, ma in realtà è nato a Cattolica. E comunque lui va tutte le settimane a Rimini a ballare perchè lì sì che ci sono le discoteche...e le donne...Perchè sa, le donne sono la mia passione! Tento di fare l'indifferente, guardo fuori dal finestrino, ma lui continua imperterrito, raccontandomi che va in palestra, che non fuma e non beve, che è vegetariano da 30 anni, ma che ha davvero il pallino delle donne! Per fortuna arriviamo alla sede del congresso, pago saluto e me ne vado. Temevo in una avance!

Sabato sera, a due passi da Piazza del Popolo, all'inizio di via Flaminia, abbiamo appuntamento con un gruppetto di noti blogger.
Sono emozionata al punto che mi è pure venuto fuori un foruncolo sulla fronte! Roba da dodicenne!
Siamo anche un po' in ritardo: con il collega che gentilmente mi ha dato un passaggio, ci siamo trovati intrappolati in mezzo ai tifosi della Roma che andavano allo stadio!
Arriviamo nel ristorante ed eccoli lì, la Meringa con la meringhina e suo marito Seamus, Lemoni e Popale! Sono proprio loro, sorridenti, affettuosi, più cari che mai. Seguono baci, abbracci e chiacchiere, tante, tantissime a profusione: dobbiamo raccontare le nostre gesta a mio marito e alla mia amica Claudia. E poi dobbiamo raccontarci tutta la nostra vita! O almeno una buona parte! Meringhina, è una bambina buonissima, allegra, per tutta la sera si divide equamente tra le braccia di papà e mamma senza fare storie, guardando i suoi librini di favole senza mai un capriccio o un momento di noia, nemmeno quando il sonno comincia a farsi sentire! E' a suo agio in questa situazione mondana. Meringa è davvero altissima, ma mi chiedo perchè vada dalla dietologa: è a termine di gravidanza ed è magrissima! Io a termine di gravidanza rotolavo!
Lemoni è un quadro di Botticelli, con i lunghi capelli mossi e il suo sorriso dolcissimo, allegra e spigliata. Popale è alto, grande, solido, allegro, ironico e tenerissimo, e pure anche un po' goloso, ma solo un po'....Seamus, papà perfetto, è la versione giovane di Eric Clapton, Slow Hand! Ci delizia con il racconto dei suoi pruriti ascellari e delle avventure riportate da Meringa sul blog. Ci accorgiamo di quanto è tardi solo perchè meringhina è stanca, ha sonno. Purtroppo dobbiamo andare. Altri baci, abbracci, e la promessa di rivedersi presto! E non immaginate quanto presto sarà!

18 commenti:

La Meringa ha detto...

Certo...la meringa magra, questa dovevo sentirla proprio da un'acciuga come te!!!
Quanto a Seamus novello Clapton, me piace come descrizione!!! Bello è bello....ma addirittura come Clapton mi sento lusingata addirittura io!!!
La prossima volta, però, mi devo ricordare di non prendere lo stesso piatto di popale. Se si prende lo stesso piatto in due te ne danno sempre meno....regola fondamentale dei ristoratori!

seamus ha detto...

Questa devo aggiungerla alle altre: mi avevano detto che somiglio a Bill Gates, a Roger Waters e a Nicolas Cage .... ora pure Elic Clapton. WOW! :-D

Però lasciami dire che mi lusinga di più sentirmi dire di essere un buon papà!

Grazie, soprattutto per il tuo sorriso! :-D

patrizia ha detto...

ma che bello...la meringhina è davvero deliziosa, confermo..meringa è una gran donna e e seamus un gran bel gnocco:-D

pOpale ha detto...

Solo un pò goloso? Ti ringrazio pensa che mi sono trattenuto per non fare brutte figure alla prima uscita ;)
Un abbraccio grande è stato bello conoscervi e spero di bissare presto!!!

gigio ha detto...

E posso ostentatamente dichiarare senza tema di essere smentito " E anche io NON C'ERO!" (....uff...)

scrittricexcasore ha detto...

sono anche io nata a roma...ed il tuo racconto mi ha fatto ridere un sacco...che bello che hai conosciuto con chi scrivi è vero che ci si sente amici in modo speciale...buona giornata!!!

Marta ha detto...

Che dire, Roma è magica! (non la squadra di calcio!!! Alé Viola!)

pOpale ha detto...

grazie per la foto, non sono venuto "sfocato" ;)

pOpale ha detto...

x scrittricexcaso: certo che ti paice Roma, sei la mia popSorella! :)

Labelladdormentata ha detto...

Gigio, per questa volta ti perdono....
scrittrice, grazie della visita. Il tuo micio è veramente splendido!
Ale, io ce l'ho messa tutta a sfuocarti ma per uno strano caso del destino proprio non ci sono riuscita! Però ho delle altre foto fatte in questi giorni che mi sono venute particolarmente storte!
Marta, chissà che la prossima volta non ci siate anche voi, a Roma!

ruben ha detto...

Mi sento un po' esclusa, qua nel nord, in culo al mondo... Che bella "discesa" romana! bentornata!

Panzallaria ha detto...

minchiaaaaa!!! non sai quanto ti invidio bellaaddormentata!!!

avrei voluto esserci anche io!!! ma la meringa è acida come fa credere nella sua manifestazione virtuale? ,-)

e Lemoni è supergnocca davvero quindi...

spero avrai portato un pezzettino di Panzallaria con te...
;-)
baci

Labelladdormentata ha detto...

Panzallaria, appena possibile facciamo un altro miniraduno, così ti racconto! Comunque un tuo pezzettino era con noi, come anche un pezzettino di tutti gli altri blogger con i quali ci si scambia idee, racconti, scherzi!

lemoni ha detto...

Guardando le nostre foto e quelle di Pansè con Frollina non posso non pensare che siamo proprio belli belli...carissima Anna Paola sapessi che piacere averti incontrata a Roma.Siete una coppia davvero speciale!
Se non avessi avuto quel pò pò di caos dentro casa, mi avrebbe fatto piacere salutarvi anche domenica.Vabbuò sarà per la prossima volta...magari proprio a Bologna!
Bacioni carissima
Gra

LA CONIGLIA ha detto...

Bella addormentata...però c'è da dire che le foto sia di panz che di popale ti sono uscite bene...sfatiamo il mito della bella addormentata che fa foto storte sfocate e tagliate???
Vi invidio molto per il mini raduno, ditemi che prima o poi ci sarò anche io!!!
Un bacio ;)

Labelladdormentata ha detto...

La coniglia, con soggetti così belli e soprattutto pazienti, era impossibile che le foto venissero male!

Simo ha detto...

Saluti veloci e tanti auguri di buona pasqua a te e famiglia. Tanti abbracci. Simo

lajules ha detto...

Ma siete stati tutti a Sant'Eustachio, che vedo nella foto!
Comunque che sfizio leggere questo post (in ritardo)! Magari quando torno in Italia vi vengo a trovare. Non e' una minaccia, per carita'...

Neve

Berlino

Porretta Soul Festival 2007

Porretta Terme

Castel di Casio

I giardini del Casoncello

L'eremo

The Idiot Test

Un giochino scemo ma simpaticissimo... un test d'intelligenza (o stupidità?) che tutti dovreste superare senza sbagliare nemmeno una volta (ve l'abbiamo detto che è stupido!).

The Idiot Test 2

The Idiot Test 2

Secondo appuntamento con l'Idiot Test, che tanto successo ha riscosso tra gli 'intelligentoni' del web. Ancora una volta un test simpaticissimo che tutti dovreste superare senza sbagliare nemmeno una risposta.

The Idiot Test 3

Idiot Test 3

Terzo appuntamento con il test più idiota del web, che continua a riscuotere un notevole successo tra i navigatori 'più stupidi'. Ancora una volta sarete sfidati a superare un simpaticissimo test..